RegolamentazioneThe Tutorialist

Dove scaricare ed installare DOCFA

Riuscire a scaricare ed installare DOCFA è un’operazione molto semplice.

Innanzitutto, bisogna recarsi sul sito dell’Agenzia delle Entrate, virando poi nella sezione “AGGIORNAMENTO CATASTO FABBRICATI – DOCFA” e da qui ancora all’interno della sezione “Software per la compilazione dei documenti tecnici catastali – Docfa 4”.

A questo punto sarà facile scaricare ed installare DOCFA, ed in particolare la versione numero 4.00.5, ovvero l’ultima versione uscita e regolamentata come l’unica utilizzabile.

Scaricare ed installare DOCFA, ecco i passaggi

Per predisporre il proprio PC allo scarico del prodotto è necessario

In questo modo si potrà scaricare ed installare DOCFA direttamente, eseguendo il file Docfa 4.00.5 -Setup.exe.

installare DOCFA
installare DOCFA

Corso Completo di DOCFA (Pratiche Catastali)

In caso di malfunzionamento o di errore durante la fase di installazione si ricorda che:

  • è necessaria la creazione manuale della cartella di destinazione dell’applicazione e la ripetizione del set up per gli utenti che non hanno i privilegi di amministrazione del sistema operativo utilizzato (utenti di Windows Vista o Windows 7)
  • l’esecuzione della stampa e delle funzioni di import/export dei documenti sono subordinate all’installazione dell’ambiente operativo JAVA
  • per la funzione di import dei disegni nei formati vettoriali DXF e DWG è necessario che il file “ADINIT.DAT”, utilizzato dalla libreria di gestioni delle immagini, sia presente nella cartella di sistema “SYSTEM32” (tipicamente C: WindowsSystem32) se il sistema operativo del pc è a 32 bit; “sysWOW64” se il sistema operativo del pc è a 64 bit.

I documenti prodotti dalla procedura sono, oltre che in formato compresso per la presentazione agli sportelli degli Uffici Provinciali – Territorio dell’Agenzia, anche in formato PDF/A. Questo formato consente al professionista di visualizzare il contenuto del documento su cui appone la firma digitale ed è compatibile con le norme che regolano la conservazione sostitutiva dei documenti.

La procedura permette l’uso di nuovi stradari comunali certificati, dai quali selezionare gli indirizzi delle unità immobiliari presenti nell’atto di aggiornamento.

I nuovi stradari vengono continuamente aggiornati, anche attraverso una collaborazione diretta con i comuni, responsabili del dato relativo alla toponomastica.

Vuoi diventare un esperto di DOCFA? Solo per i lettori del Blog il Corso Completo di DOCFA (Pratiche Catastali) sarò disponibile al prezzo di 199€ anziché 249€ grazie al codice sconto BLOG20!

Simone

Giornalista e architetto, sto scrivendo il mio primo romanzo. Ispirato dall'Islanda e dalla musica, cerco la bellezza nei dettagli.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button