Motori di RenderingRecensioni Software

Corona vs V-Ray. Qual è il miglior renderer 3DS Max per principianti?

Viviamo insieme la sfida a colpi di rendering tra i due software più conosciuti in commercio.

Corona vs V-Ray: prezzo, post produzione, illuminazione, impostazioni. Guida alla scelta del miglior renderer 3DS Max per principianti

Quando abbiamo iniziato a progettare in 3D, abbiamo acquistato il nostro primo software di modellazione tridimensionale che era 3Ds Max. Una volta fatta questa scelta ci siamo trovati nella situazione di dover scegliere quale software di renderizzazione utilizzare. I due software più popolari che abbiamo valutato sono stati Corona e V-Ray. Due ottimi software certo, ma in un primo momento non ero sicuro di quale fosse il migliore per me. Oggi, dopo aver testato entrambi proveremo a dirvi qual è il miglior renderer 3DS Max per principianti.

Corona
  • Prezzo, post produzione, illuminazione, impostazioni

La prima cosa di cui vi parleremo è il prezzo, perché siamo sinceri, il prezzo di un software per la modellazione 3D è qualcosa che prendiamo sicuramente in considerazione. Il normale prezzo mensile per V-Ray è di circa 70 euro e per Corona è di 25 euro. La licenza studenti per V-Ray è di 89 euro all’anno e per Corona è di 25 euro all’anno. Come puoi vedere, Corona è molto più economico, il che è molto vantaggioso quando inizi e stai già investendo in parti di computer, software e renderer.

  • Impostazioni di post produzione

Le impostazioni per la post produzione di V-Ray e Corona sono molto simili, ma per nostra esperienza le funzioni di regolazione di Corona sono molto più facili da usare e hanno molte più funzionalità. Ad esempio, Corona ha delle funzionalità chiamate “Bloom” e “Glare”, che creano raggi visibili realistici da fonti di luce come un sole. Inoltre, viene preinstallato con un “LUT”, che sono solo filtri per la classificazione dei colori che puoi applicare ai tuoi rendering. V-Ray ha un’opzione per i LUT, ma devi trovarli e scaricarli da soli.

  • Biblioteca dei materiali

Un altro grande vantaggio della scelta è che Corona ha una propria libreria di materiali. Una libreria che ti dà l’opportunità di esercitarti nell’applicazione dei materiali senza dover passare ore e ore a imparare a crearli da solo.

Corona

Illuminazione delle scene

Corona ha anche una funzione davvero unica chiamata “Light-Mix”. Una funzionalità che rende facilissimo controllare l’illuminazione della scena durante il rendering, senza dover andare avanti e indietro per cambiare l’illuminazione e renderizzare di nuovo.

Corso V-Ray per 3DS Avanzato

  • Impostazioni di rendering a confronto

Se sei un principiante, le impostazioni di rendering possono sembrare piuttosto difficili da comprendere. Fortunatamente, per gli utenti ci sono pochissime modifiche che devono essere fatte per iniziare a vedere grandi rendering.

La qualità e la velocità di Corona secondo noi sono buone quanto quelle offerte da V-Ray e forse, per alcuni particolari, anche migliori.

Se sei un principiante e stai pensando di apprendere i segreti del software e hai trovato queste informazioni utili ti invitiamo a scoprire nella nostra Academy il Corso Avanzato di V-Ray per 3ds Max, oggi al 20% di sconto!  con il quale scoprirete come creare render 3D, sia di interni che di esterni, caratterizzati da un alto livello di fotorealismo e dettaglio.

Sei interessato al software che ti abbiamo presentato in questo articolo?

Lasciaci la tua email nello spazio qui sotto per ricevere più informazioni riguardo al nostro video-corso completo sul software, una lezione di prova gratuita e un’offerta sconto dedicata senza impegno!

    Termini e Condizioni*

    Stefano Maffei

    Ho ottenuto la mia Laurea Magistrale in Scienze Linguistiche, Letterarie e della Traduzione a gennaio 2020 presso L'Università di Roma Sapienza, dove mi ero già laureato a dicembre 2017 in Lingue, Culture, Letterature e Traduzione. Grazie ai miei studi ho potuto migliorare molto la conoscenza dell'inglese (livello C1), del portoghese brasiliano (C1) e dello spagnolo (B1). Le mie capacità di addetto stampa, web writer, content editor e SMM le ho sviluppate seguendo corsi di approfondimento (dedicati al mondo dell'ufficio stampa, della scrittura sul web e dei social media) e grazie all'esperienza a Tennis Fever e GoPillar Academy come Content & Social Media Manager

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button