Attualità - miglioramento personaleRegolamentazione

Cos’è l’APE e come si struttura

L’ A.P.E. è il documento che descrive le caratteristiche energetiche e prestazionali effettive di un edificio, un’abitazione o un appartamento.

È a tutti gli effetti uno strumento di controllo che sintetizza con una scala da A4 (Edificio NZEB) a G, quindi secondo una divisione scalare in 10 lettere, le prestazioni energetiche degli edifici.

Cos'è l'APE e come si struttura

Il documento APE è obbligatorio negli atti di vendita o di affitto di un immobile e la sua validità è, nella maggior parte dei casi, di dieci anni.

APE: le caratteristiche principali e le figure coinvolte

L’APE va obbligatoriamente redatto Dal 1° luglio 2009, in caso di compravendita di immobili e dal 1° luglio 2010 in caso di locazione. Inoltre, dal 2012 qualsiasi annuncio immobiliare deve dotarsi dell’indicazione degli indici di prestazione energetica, inserendoli in un valore misurato in kWh/mq annui.

L’APE viene redatto da un soggetto specializzato definito “certificatore energetico”, il quale deve possedere competenze specifiche in materia di efficienza energetica applicata agli edifici, oltre ad una formazione in materia.

Corso di Progettazione NZEB

Al riguardo, ogni attività di aggiornamento formativo, come anche la supervisione e l’accreditamento dei professionisti viene gestita direttamente dalle Regioni con apposite leggi locali.

Circa la metà delle Regioni italiane ancora non hanno adottato delle normative proprie, quindi nel caso specifico si fa riferimento alla legge vigente di competenza nazionale (D.Lgs. 192/05).

Cos'è l'APE e come si struttura

Il certificatore energetico è solitamente un tecnico abilitato alla progettazione di edifici ed impianti al pari di un architetto, un ingegnere o un geometra. Quella del certificatore può essere considerata infatti a tutti gli effetti una nuova professione.

Il certificatore ha delle responsabilità civili e penali molto importanti.

Corso di Progettazione NZEB

Con la nuova agevolazione Superbonus che permette di efficientare condomini e appartamenti con una detrazione pari al 110%, è stato definito un nuovo tipo di certificazione energetica, il cosiddetto APE convenzionale.

APE standard e convenzionale: le differenze

Per comprendere le differenze fra le due tipologie, basti ricordare che l’APE convenzionale è legato unicamente alla pratica Superbonus 110 e non può essere utilizzato per altri scopi.

Vuoi diventare un esperto di progettazione energetica? Solo per i lettori del nostro blog GoPillar Academy mette a disposizione il Corso in Progettazione di Edifici NZEB con il 20% di sconto! Utilizzando il codice sconto BLOG20, infatti, il corso sarà disponibile al costo di soli 279€ invece che 349€!

Simone

Giornalista e architetto, sto scrivendo il mio primo romanzo. Ispirato dall'Islanda e dalla musica, cerco la bellezza nei dettagli.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button