La Gazzetta dell'ArchitettoRegolamentazione

DOCFA: la normativa

Con il termine DOCFA facciamo riferimento all’acronimo DOcumenti Catasto FAbbricati, un software attraverso il quale i professionisti del settore hanno la possibilità di poter presentare pratiche catastali.

Questa funzione è realizzabile attraverso una compilazione digitale dei documenti, i quali dovranno essere successivamente presentati, sempre per mezzo digitale, all’Agenzia delle Entrate e agli Uffici di competenza territoriale.

Architetti, ingegneri, periti e geometri, possono utilizzare suddetto software per la compilazione del modello di “Accertamento della Proprietà Immobiliare Urbana”, fondamentale nelle pratiche per le dichiarazioni di fabbricato urbano, di nuova costruzione e di variazione d’uso.

DOCFA: la normativa

Software DOCFA, gli aggiornamenti

Trattandosi di un programma digitale, il software DOCFA presenta degli aggiornamenti che possono influenzare e modificare le abitudini della compilazione.

Corso Completo di DOCFA (Pratiche Catastali)

Ad esempio, fino al 30 giugno 2020, tutti gli utenti potranno ancora utilizzare la versione precedente del software, ovvero la numero 4.00.4, ad eccezione delle seguenti procedure, per le quali andrà necessariamente utilizzata l’ultima versione del programma, la numero 4.00.5:

  • Dichiarazioni di variazione rese ai sensi dell’art. 1, comma 579, della legge n. 205 del 2017, inerenti quindi la revisione del classamento di specifiche unità immobiliari site nei porti di rilevanza nazionale ed internazionale)
  • Dichiarazioni di nuova costruzione relative agli immobili indicati nell’art. 1, comma 578, della legge n. 205 del 2017, ovvero immobili in possesso di specifici requisiti e siti nei porti di rilevanza nazionale ed internazionale

DOCFA: la normativa

Dal 1° luglio 2020, invece, l’obbligatorietà dell’ultima versione sarà completamente estesa per tutte le pratiche da effettuare, senza alcuna distinzione. Ogni procedura/documentazione inoltrata a Catasti o Uffici territoriali non verrà presa in considerazione dagli stessi.

DOCFA, come averlo?

Procurarsi il software è molto semplice, basterà infatti recarsi sulla pagina dedicata all’interno del sito dell’Agenzia delle Entrate e scaricarlo in maniera completamente gratuita.

Anche in questo caso, è importante specificare che l’utilizzo del software è riservato ai professionisti del settore, elevando l’importanza che pratiche di questa tipologia rivestono all’interno di un più complesso territorio normativo.

Vuoi saperne di più? Da pochi giorni è disponibile il Corso completo sul DOCFA di GoPillar Academy, per l’occasione al 20% di sconto!

Sei interessato al software che ti abbiamo presentato in questo articolo?

Lasciaci la tua email nello spazio qui sotto per ricevere più informazioni riguardo al nostro video-corso completo sul software, una lezione di prova gratuita e un’offerta sconto dedicata senza impegno!

    Termini e Condizioni*

    Simone

    Giornalista e architetto, sto scrivendo il mio primo romanzo. Ispirato dall'Islanda e dalla musica, cerco la bellezza nei dettagli.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button