Guida Galattica per RenderistiPost-Produzione

Post produzione dei Render: ecco i 4 migliori software

Il mondo della post produzione è di fondamentale importanza per ogni professionista, dai designer agli architetti, passando per i realizzatori di animazioni e video.

Cerchiamo di scoprire insieme quali possono essere i 4 migliori software di post produzione in circolazione al momento

I 4 migliori software di post produzione, quali sono?

 

1. Photoshop

Al primo posto non potrebbe non trovarsi una perla del pacchetto Adobe, ovvero Adobe Photoshop. Questo programma contiene numerose caratteristiche che lo rendono un fedele compagno di squadra per ogni utente.

Questo programma è in grado di effettuare ritocchi di qualità professionale alle immagini, offrendo enormi possibilità creative grazie ai numerosi filtri e strumenti che permettono di emulare le tecniche utilizzate nei laboratori fotografici per il trattamento delle immagini, le tecniche di pittura e di disegno.

Un’importante funzione del programma è data dalla possibilità di lavorare con più livelli, permettendo di gestire separatamente le diverse componenti che costituiscono l’immagine principale.

Dalla possibilità di definire dei pattern personali da applicare, si arriva al lavoro di sovrapposizione di immagini PNG per inserire quanti più elementi utili a fare di un render, una vera e propria fotografia della realtà.

I 4 migliori software di post-produzione

2. Gimp

Al secondo posto troviamo un programma considerato da molti all’opposto di Photoshop, ovvero GIMP. Esso è un famosissimo programma di fotoritocco open source, disponibile per Windows, macOS e Linux.

Dalla prima versione, nata nel lontano 1996, il punto forte di questo programma, dall’interfaccia estremamente intuitiva, è rimasto sempre lo stesso: quello di essere gratuito e scaricabile attraverso pochi semplici click.

Il software permette infatti di migliorare l’aspetto delle proprie foto digitali, di applicare effetti speciali alle immagini, distorcerle, ridimensionarle, ruotarle e compiere tante altre operazioni utili a fare di un render o di una foto un ricordo indelebile.

Corso Premiere Pro

3. Adobe Premiere

Al terzo posto fra i 4 migliori software di post produzione, abbiamo Adobe Premiere Pro.

Il software è un’applicazione di editing video desktop per professionisti ma anche per appassionati.

Utilizzato anche dai professionisti di Hollywood, consente agli utenti di trasformare filmati grezzi in veri prodotti cinematografici.

Con Adobe Premiere Pro, gli editor hanno accesso a tutta una serie di strumenti che consentono ai progettisti di fare molto di più che semplici modifiche di base.

I 4 migliori software di post-produzione

4. After Effects

Al quarto posto, troviamo un pilastro della post produzione, ovvero After Effects.

Anch’esso parte del pacchetto Adobe, After Effects, il software leader di settore per la creazione di animazioni e composizioni creative, viene usato da moltissimi creatori di animazioni ed effetti speciali. Offre controllo elevato, numerose opzioni creative e l’integrazione con altre applicazioni di postproduzione.

Poiché After Effects fa parte di Creative Cloud, inoltre, si può accedere a tutti gli ultimi aggiornamenti e alle release future non appena esse vengono rilasciati.

Vuoi diventare un esperto di Post-produzione? Segui il nostro corso completo di suite Adobe (Photoshop + Premiere + After Effects), oggi al 20% di sconto!

Sei interessato al software che ti abbiamo presentato in questo articolo?

Lasciaci la tua email nello spazio qui sotto per ricevere più informazioni riguardo al nostro video-corso completo sul software, una lezione di prova gratuita e un’offerta sconto dedicata senza impegno!

    Termini e Condizioni*

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button