Progettazione e ModellazioneThe Tutorialist

9 trucchi per Blender che non puoi ignorare

Apparentemente ci sono un numero infinito di scorciatoie, consigli e trucchi che si possono trovare per migliorare la nostra esperienza di lavoro su Blender. Avere una buona selezione di trucchi è normale per qualsiasi applicazione di grandi dimensioni, ma a volte può essere un po’ difficile scovare i trucchi per Blender migliori e ancor più difficile integrarli in un flusso complesso di lavoro. In questo articolo condivideremo con voi 9 pratici trucchi per Blender con i quali potrete provare a migliorare la vostra esperienza di progettazione.

9 trucchi per Blender da memorizzare e provare

Concentrarsi sulla selezione. Quando lavori su grandi scene con molti oggetti diversi puoi semplificarti la vita nascondendo tutto tranne l’oggetto che hai selezionato. Il tasto di scelta rapida per questo è “Maiusc + H”. Prendere l’abitudine di farlo contribuirà a tenere il cervello libero dalla complessità e mantenere la mente ferma sul compito da svolgere.

  • Spesso quando si inizia a modellare in 3D non si è mai sicuri della differenza tra duplicare oggetti e istanziarli. Il più delle volte i neofiti tendono a duplicare gli oggetti perché questa è l’impostazione predefinita. La differenza principale è che gli oggetti duplicati non hanno collegamenti tra loro, mentre gli oggetti istanziati sono tutti collegati tra di loro. Uno dei grandi vantaggi di istanziare è che la modifica di uno degli oggetti istanziati viene esportata anche agli altri oggetti. Altro vantaggio è che la quantità di memoria che usi si riduce notevolmente quando scegli di istanziare gli oggetti piuttosto che duplicarli. Puoi duplicare oggetti usando “Shift + D” e istanziarli usando “Alt + D”.

Trucchi per Blender

  • Come creare dei loop cut con i trucchi per Blender di Gopillar Academy. Questi tipi di tagli si avvolgono attorno a un oggetto e sono perfetti quando si desidera introdurre livelli di dettaglio extra nel modello. Puoi farlo usando la scorciatoia “Ctrl + R”. Scorrendo la rotellina del mouse potrai, invece, eseguire più tagli di loop equidistanti. N.B. Assicurati di essere in modalità Modifica durante questa operazione.
  • Trasformazioni incrementali più piccole. Se stai lavorando su qualcosa che richiede precisione, ti interesserà sapere come effettuare trasformazioni più precise, inclusi spostamento, rotazione e ridimensionamento. Mentre esegui una di queste trasformazioni, tieni semplicemente premuto Maiusc e scoprirai che le regolazioni diventano molto più piccole. Questo è anche un trucco utile quando ci si trova in modalità oggetto secondario.

Corso Blender Completo

  • Aggancio. Oltre a effettuare trasformazioni precise, potrebbe esserti molto utile anche padroneggiare gli strumenti di snap di Blender. Un altro uso degli strumenti di snap in Blender è quello di posizionare le risorse nella scena in modo super rapido ed efficiente. Puoi usare l’opzione di rotazione allinea per agganciare i tuoi oggetti a qualsiasi superficie.
  • Rendering selettivo. Un modo semplice per accelerare il processo di rendering è quello di interrompere il rendering dell’intera immagine e iniziare a renderizzare solo la regione dell’immagine che in quello specifico momento ci interessa maggiormente. Puoi farlo premendo “Maiusc + B” e trascinando sulla finestra della fotocamera. Questo strumento di selezione del riquadro di selezione ti garantirà il rendering solo di quella particolare area.
  • Ricollegare i nodi durante l’eliminazione. Se lavori molto con i nodi, potresti ritrovarti preda della frustrazione dal dover ricollegare i nodi dopo averne eliminato solo uno. Per fortuna c’è uno dei trucchi per Blender che ci consente di ricollegare automaticamente i nodi dopo l’operazione di eliminazione. Usa semplicemente “Ctrl + X” e lascia che Blender attivi in automatico la sua magia.
  • Se hai trascorso tanto tempo frustrato dal cursore 3D in Blender, ti interesserà scoprire che è possibile usare il cursore come punto di origine per le tue trasformazioni e per posizionare i tuoi oggetti. Utilizzare il pulsante sinistro del mouse per posizionare il cursore 3D nella posizione desiderata, quindi utilizzare “.” Per modificare il “Punto di rotazione” nel cursore 3D.
  • Annulla cronologia. Senza dubbio sei ben consapevole di poter annullare e ripetere le tue operazioni. Ma Blender ha anche un’intero archivio di operazioni passate che puoi spostare avanti e indietro durante le operazioni che hai eseguito. Premi semplicemente “Ctrl + Alt + Z” per visualizzare un elenco di operazioni precedenti. Seleziona fino a quando vuoi.
  • Rendering con trasparenza. Nel tuo lancio “Output” seleziona semplicemente “RGBA” e il tuo rendering includerà qualsiasi trasparenza presente nella tua scena. Questo creerà un file PNG che gestisce la trasparenza.

Finiscono così i 9 trucchi per Blender che volevamo proporvi. 

Con il corso completo Blender di GoPillar Academy al 20% di sconto potrai imparare ad utilizzare al meglio il software Blender, seguendo un percorso lineare e chiaro. 

Tutti gli argomenti vengono infatti trattati molto dettagliatamente, analizzando la maggior parte delle funzioni, anche avanzate, cosi che lo studente sarà in grado di modellare i primi oggetti già dopo le prime lezioni.

Sei interessato al software che ti abbiamo presentato in questo articolo?

Lasciaci la tua email nello spazio qui sotto per ricevere più informazioni riguardo al nostro video-corso completo sul software, una lezione di prova gratuita e un’offerta sconto dedicata senza impegno!

    Termini e Condizioni*

    Mauro Melis

    Giornalista, Copywriter, Blogger... non lo nego ho più di una difficoltà a definire la mia professione. Cerco di mettere in ordine parole e pensieri e aiuto soggetti pubblici e privati a comunicare nel miglior modo possibile le loro attività e le loro passioni.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back to top button