I nostri Contest

Contest d’architettura per ristrutturare una villa monofamiliare a Carpi – 15 mila euro di montepremi

Come ristrutturare una villa storica progettata dall’architetto fiorentino Chiasserini.

Il contest (15mila euro di montepremi) prevede di ristrutturare una villa monofamiliare (oltre 500 mq), realizzata a Carpi (MO) nel 1961 su progetto dell’architetto fiorentino Chiasserini

Gopillar Academy ha lanciato un importante contest d’architettura con un premio record di 15mila euro. Il contest prevede di ristrutturare una villa monofamiliare (oltre 500 mq), realizzata a Carpi (MO) nel 1961 su progetto dell’architetto fiorentino Chiasserini che, oltre alla tripartizione volumetrica, aveva concepito in sede di progettazione delle soluzioni particolarmente originali sia per quel che riguarda gli spazi di connessione verticale (la villa è arricchita da un’elegante scala semi elicoidale), sia per quel che riguarda le balconate ad “asola”, che consentivano di ricavare una sorta di “verde verticale” ante litteram.

Quali sono le richieste del committente che devono essere soddisfatte per partecipare al contest online mirato a ristrutturare una villa di pregio?

Ai concorrenti si chiede di progettare e ristrutturare una villa trasformandola in una residenza contemporanea multifunzionale, in grado di rispondere alle nuove esigenze di vita e di lavoro ed efficiente sul versante strutturale ed energetico. L’obiettivo è quello di disporre di un luogo nel quale i diversi componenti della famiglia possano fruire di alcune zone indipendenti e, contemporaneamente, di ampi spazi interni ispirati ai più moderni criteri di condivisione e di spazi verdi progettati in modo che siano visibili e/o vivibili dall’interno.

Questo intreccio tra spazio interno e spazio esterno, con il ruolo fondamentale giocato dalla vegetazione, costituisce il caposaldo attorno al quale i concorrenti sono chiamati a improntare le loro proposte e saranno particolarmente apprezzate quelle capaci di superare il concetto di limite, ossia in grado di reinterpretare la tradizionale nozione di confine fisico tra interno ed esterno, dilatando gli spazi e mirando a soluzioni caratterizzate dal massimo comfort abitativo

Ai concorrenti si chiede di ristrutturare una villa monofamiliare a Carpi nella massima libertà formale e compositiva, con attenzione alla scelta di soluzioni improntate all’innovazione tecnologica, all’eleganza, alla scelta di materiali naturali e di qualità.

Ristrutturare una villa

Descrizione del contesto in cui è compresa la villa oggetto del contest d’architettura

L’edificio, posto nelle immediate vicinanze del centro storico di Carpi in un’area completamente urbanizzata e dotata di tutti i servizi necessari, si colloca in un contesto urbano di pregio, caratterizzato da un’edilizia minuta, quasi interamente mono e bifamiliare, con alcuni edifici in stile primo ‘900. Lo stabile per il quale si richiede una ristrutturazione integrale si colloca su un ampio lotto di terreno a forma rettangolare e, nonostante l’assenza di lavori pregressi di ristrutturazione, si presenta tuttora come un immobile di pregio.

Come partecipare al contest d’architettura per la ristrutturazione di una grande villa monofamiliare a Carpi?

Partecipare ai contest è semplicissimo. È sufficiente registrarsi sulla piattaforma di GoPillar come designer, cercare il contest Iperspazio Emilia 1961 e seguire le indicazioni che trovate all’interno del contest.

Ristrutturare una villa

Ristrutturare una villa

Mauro Melis

Giornalista, Copywriter, Blogger... non lo nego ho più di una difficoltà a definire la mia professione. Cerco di mettere in ordine parole e pensieri e aiuto soggetti pubblici e privati a comunicare nel miglior modo possibile le loro attività e le loro passioni.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button