Interviste con l’Architettura

Intervista con l’architetto – Elizaveta Movchan

Come tutti i nostri clienti sanno, GoPillar è una community di oltre 60mila architetti, ingegneri e professionisti della progettazione architettonica provenienti da tutto il mondo. Questo significa che tra i nostri iscritti, ci sono ovviamente anche professionisti Ucraini che in questo momento stanno attraversando un momento difficile della loro vita.

Per questo oggi vogliamo parlare della storia di Elizaveta Movchan, un membro storico della nostra community, iscritta da oltre 5 anni!

Prima di riportare l’intervista in questo articolo, occorre fare una breve introduzione. Elizaveta è di Karkiev una delle città più martoriate da questa pesante guerra che vede coinvolta l’Ucraina e metterci in contatto con lei non è stato facilissimo. Durante la sua fuga verso la Polonia, che ci tiene a specificare l’ha accolta nel migliore dei modi, ha perso il suo computer, con il quale lavorava e ha dovuto acquistarne uno nuovo.

Perchè abbiamo scelto di parlare di lei oggi? Elizaveta ha contattato il nostro servizio di assistenza, perchè stava partecipando a un Contest e aveva realizzato già tutto il materiale necessario, ma aveva difficoltà a caricare, sia per la mancanza di connessione che per il suo lavoro, fortunatamente salvato in cloud, ma al quale non aveva accesso, considerando che è dovuta scappare in poco tempo dalla sua città!

Il team di Gopillar si è ovviamente offerto di aiutarla e ha provveduto al caricamento di tutto consentendole così di proporre al nostro cliente il suo lavoro.

La sua determinazione ha attirato la nostra attenzione e le abbiamo chiesto questa intervista, che purtroppo non abbiamo potuto avere in conference call come con gli altri professionisti che abbiamo intervistato in questo periodo, perchè a causa delle condizioni metereologiche alle quali è stata esposta, Elizaveta ha perso momentaneamente la voce, ma non si è rifiutata e anzi si è mostrata molto contenta di rispondere alle nostre domande via mail.

Ecco dunque le sue risposte alle nostre domande:

Ciao Elizaveta, come prima cosa voglio farti sapere che tutto il team di GoPillar ti è vicino in questa situazione e siamo molto dispiaciuti per quello che stai attraversando. Noi siamo sempre dalla parte dei diritti umani e in questo momento possiamo solo immaginare la tua situazione. Vista la tua disponibilità, però, siamo felici di intervistarti. Cominciamo, come hai conosciuto GoPillar e cosa ti ha convinto a iscriverti?

Sinceramente non lo ricordo, sono passati oltre 5 anni, ma sicuramente è stata una buona idea iscrivermi :) (ndr lo smile è stato aggiunto da lei, lo riportiamo perchè non avendola vista in video, crediamo che questo ci mostri la sua forza di volontà e positività anche in una situazione drammatica)

Come ti ha aiutato Gopillar a far crescere il tuo lavoro e come è cambiata la tua professione grazie alla piattaforma?

Mi sono posizionata al primo e secondo posto diverse volte, 5 o 6 e questo sicuramente mi ha dato una grande carica come designer. Ho cominciato a credere molto di più in me stessa e mi ha dato sicurezza anche nel mio lavoro. Avere un riscontro positivo dai clienti reali mi ha sicuramente fatto capire che ho un grande talento.

Quanto tempo impieghi per partecipare a un Contest?

Dipende dal progetto, alcuni hanno richiesto anche 3 mesi altri invece riesco a presentare il materiale richiesto in meno di un mese. Ci sono molti tipi di Contest su Gopillar quindi non c’è un tempo medio

Come organizzi il tuo lavoro?

Ovviamente lavoro come designer nella mia città (ndr utilizza il tempo presente) e quello non lo metto mai da parte, ma quando il lavoro è meno intenso, mi dedico anche alla piattaforma. 

In che modo vincere i contest di Gopillar ti ha aiutato?

Mi piace lavorare da sola, collaboro con molti designer ucraini e anche alcuni studi di londra, ma non per Gopillar. Sulla piattaforma posso crescere come professionista.

Come scegli i corsi ai quali partecipare?

Dipende dalle richieste del cliente, dal tempo che posso dedicare. Una parte molto importante è la descrizione, capisco subito qual è il giusto Contest al quale partecipare. Sento i suoi desideri e vado dritta al punto.

C’è un tipologia di cliente o brief che ti appassiona maggiormente?

In realtà no, probabilmente come scrivevo prima la descrizione mi aiuta molto nella scelta, un’aspetto molto importante inoltre è anche la partecipazione del cliente. Noi designer facciamo spesso delle domande per capire meglio cosa il cliente si aspetta. Si tratta sempre di un lavoro da fare a quattro mani, quindi scelgo anche i contest dove vedo i clienti disponibili ad approfondire le loro idee e informazioni.

Se volessi dare un suggerimento ai tuoi colleghi che leggeranno questa intervista su Gopillar, cosa gli diresti?

Il lavoro su gopillar è un’esperienza che ti permette di evolvere e crescere come professionista e non solo. 

Grazie per la tua disponibilità e speriamo presto che tutto quello che sta succedendo in questi giorni finisca

Grazie a voi per il supporto morale, è stato molto importante per me. Senza Gopillar, non sarei stata in grado di lavorare nelle mie condizioni attuali!

 

Sei interessato a ricevere decine di diversi progetti da architetti di tutto il mondo?

Lasciaci i tuoi contatti per ricevere, gratuitamente e senza alcun impegno, maggiori informazioni sul nostro rivoluzionario servizio di progettazione internazionale in crowdsourcing, oltre ad un coupon sconto per testare il nostro servizio con il 20% di sconto!

    Termini e Condizioni*

    Claudio Lanaro

    Creare è dare un mondo alle proprie idee. Dopo il mio percorso universitario di impronta umanistico/letteraria ho imparato che mettere la mia creatività a disposizione di una strategia diventa una chiave vincente che sui libri di economia chiamano marketing, così dopo aver lavorato su diversi set cinematografici sono entrato nel mondo della pubblicità e comunicazione diventando Marketing Manager.

    Articoli Correlati

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Back to top button