Attualità - miglioramento personale

Tuo Museo: scopri come la modellazione tridimensionale grafica può migliorare i musei italiani

Come si uniscono la passione per l’arte e la modellazione tridimensionale?

La modellazione tridimensionale e un videogioco per far conoscere l’arte di Palazzo Pitti, con il pretesto di omicidi (e relativi enigmi) da risolvere

Un videogioco per far conoscere l’arte di Palazzo Pitti con il pretesto di omicidi (e relativi enigmi) da risolvere. Così The Medici Game, dispositivo in modellazione tridimensionale per cellulari e tablet ambientato nella reggia dei granduchi di Toscana, cercherà di aumentare l’interesse fra i giovani. Il gioco, presentato pochi giorni fa, uscirà a fine ottobre sui principali store digitali nelle versioni IOS e Android, in italiano, inglese, spagnolo, russo, portoghese, cinese e giapponese.

Si tratta di un’avventura investigativa in un mondo di modellazione tridimensionale, dove la protagonista è una storica dell’arte virtuale coinvolta in un misterioso assassinio avvenuto proprio nella reggia. Il giocatore-storico dovrà incrementare le proprie conoscenze culturali per risolvere gli enigmi che gli permetteranno di scoprire l’omicida e di uscire sano e salvo dalle sale del palazzo. Un pretesto noir per avvicinare nuovo pubblico alla storia dell’arte e a Pitti in particolare

Modellazione Tridimensionale TuoMuseo

Attualmente in fase di sviluppo, The Medici Game sarà un’avventura di genere investigativo. Protagonista della storia è una giovane storica dell’arte di nome Caterina, che si trova coinvolta in un misterioso caso di omicidio mentre visita la Reggia. Le ambientazioni, riprodotte fedelmente in grafica digitale usando come base di partenza una serie di immagini fotografiche, sono alcune delle più famose stanze del Palazzo: la Sala Bianca, la Sala di Saturno – dove è esposto l’autoritratto di Raffaello – e quella di Prometeo, oltre ad alcuni scorci del giardino di Boboli e la Grotta del Buontalenti.

Corso di Storia dell'Architettura

Per risolvere l’enigma e uscire sana e salva dall’avventura, Caterina dovrà unire le sue conoscenze storico-artistiche all’abilità da detective, risolvendo una serie di enigmi che portano il giocatore alla scoperta dei segreti dell’antico palazzo. Anche se il gioco ancora non è uscito, Caterina ha già un profilo Instagram (caterina_florence92), dove posta foto e immagini, come fosse un personaggio reale.

Il fondatore di TuoMuseo, Fabio Viola, ha commentato: “La possibilità di ambientare un videogioco in una location ricca di storia e fascino come Palazzo Pitti ha fornito a game designer, artisti e sviluppatori un’occasione unica a livello creativo. Opere d’arte, decori, mobilio e persino pareti interpretano un ruolo da co-protagonisti in un’avventura avvincente e misteriosa che racconta parte della storia del Palazzo

TuoMuseo – Il Patrimonio Culturale in un click

TuoMuseo è la piattaforma gratuita di smart tourism & museum realizzata con l’uso dei più avanzati strumenti di modellazione tridimensionale, pensata per l’incontro tra la domanda e l’offerta del turismo culturale.

Migliaia di musei e centinaia di migliaia di opere d’arte diventano navigabili da computer e smartphone dando vita ad un’esperienza sociale, partecipativa e premiante attraverso l’utilizzo della modellazione tridimensionale. Gli operatori museali potranno utilizzare la piattaforma per analizzare il flusso turistico e creare engagement online ed on-site. I visitatori potranno finalmente pianificare, vivere e raccontare in modo totalmente nuovo la propria esperienza.

Vuoi diventare un esperto di Storia dell’Architettura? Segui il nostro corso completo di Storia dell’Architettura!! Solo per i lettori del nostro blog con uno sconto del 20% inserendo il codice BLOG20!

Mauro Melis

Giornalista, Copywriter, Blogger... non lo nego ho più di una difficoltà a definire la mia professione. Cerco di mettere in ordine parole e pensieri e aiuto soggetti pubblici e privati a comunicare nel miglior modo possibile le loro attività e le loro passioni.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button