Recensioni Software

V-Ray per SketchUp: fino a 7 volte più veloce con la nuova 3D Scene Intelligence

Chaos Group ha rilasciato (alcuni mesi fa) la nuova versione di V-Ray per SketchUp, aumentando la velocità e la semplicità del principale renderer di SketchUp.

Corso Sketchup + V-Ray

Utilizzando V-Ray per SketchUp ora, con pochi clic, chiunque può creare immagini tridimensionali di altissima qualità utilizzando uno dei programmi di design più utilizzati al mondo. L’analisi automatica della scena e l’illuminazione adattiva si uniscono a dozzine di nuove funzionalità, offrendo maggiori prestazioni al processo di progettazione.

V-Ray per SketchUp

Come nasce il nuovo V-Ray per SketchUp?

Dopo oltre quattro anni di ricerca e sviluppo, V-Ray per SketchUp Next nasce per migliorare il flusso di lavoro di SketchUp, aumentando la velocità così che i progettisti possano produrre rendering più veloci e più puliti con meno sforzo. V – Ray Next, come abbiamo già detto, è anche compatibile con il nuovo software 2019 e con le versioni di 2016 e 2018.

Render più intelligente 

Il nuovo V-Ray Scene Intelligence ora può analizzare automaticamente una scena 3D all’inizio di un rendering, ottimizzando alcune delle decisioni più comuni che un 3D artist può prendere. Per l’illuminazione, la nuova Adaptive Dome Light (ADL) offre invece un’illuminazione dell’ambiente più accurata, basata su immagini fino a 7 volte più veloci. L’ADL è eccezionalmente veloce quando si lavora con gli interni ed elimina la necessità di aggiungere Portal Lights alle finestre e alle aperture.

SketchUp

Trovare l’esposizione perfetta della fotocamera o il bilanciamento del bianco non è più un problema. Una volta caricata una scena, Bilanciamento del bianco automatico ed Esposizione restituiscono le impostazioni corrette, rendendo semplice l’intero processo inquadra e scatta. In V – Ray Next per SketchUp è stato inoltre incorporato un nuovo NVIDIA AI Denoiser, in modo che gli utenti possano rimuovere automaticamente il rumore e pulire gli aggiornamenti mentre lavorano.

Corso Sketchup + V-Ray

Rendering più veloci con V-Ray SketchUp 2019

Con un aumento della velocità del 30-50 % su tutta la linea, V – Ray Next è ora il modo più veloce per produrre un’immagine fotorealistica sfruttando la potenza di SketchUp.

V – Ray Next infatti nasce per lavorare a stretto contatto SketchUp, un’unione che promette di accelerare i flussi di lavoro e di migliorare l’esperienza di modellazione tridimensionali di migliaia di progettisti. .

Quali son le caratteristiche e le funzionalità principali introdotte da V-Ray Next per SketchUp 2019?

Le nuove funzionalità aggiuntive includono:

  • Nuovi strumenti di analisi dell’illuminazione – Ora è più facile visualizzare i valori d’illuminazione del mondo reale di una scena in lux o footcandle.
  • Nuove proprietà del materiale Metalness – Una nuova aggiunta al materiale V – Ray standard; offre una migliore compatibilità con i materiali di progettazione sostanze e PBR.
  • Curve di correzione del colore – Ottimizza i colori delle trame direttamente in SketchUp senza tornare a un editor di immagini.
  • ID materiale e elementi di rendering MultiMatte – Rendering di maschere 2D di oggetti 3D per correzioni rapide in Photoshop e altri editor di immagini.
  • Scambio di scene e materiali V – Ray – Trasferimenti di risorse fluide da altre applicazioni V – Ray (Rhino, Revit e 3ds Max).

Quanto costa V-Ray Next per SketchUp?

Una licenza Workstation completa ha un prezzo di 790 dollari, mentre gli aggiornamenti sono sul mercato ad un prezzo di circa 395 dollari. Sono disponibili anche licenze annuali al costo di 350 dollari. Mentre, se il vostro desiderio è semplicemente quello di testare una versione prova di 30 giorni, è sufficiente seguire le indicazioni che trovate nella pagina dedicata.

Vuoi scoprire come sfruttare tutte le potenzialità di V – Ray Next per SketchUp? Iscriviti subito al corso completo di modellazione 3D con SketchUp + V-Ray di GoPillar Academy

Mauro Melis

Giornalista, Copywriter, Blogger... non lo nego ho più di una difficoltà a definire la mia professione. Cerco di mettere in ordine parole e pensieri e aiuto soggetti pubblici e privati a comunicare nel miglior modo possibile le loro attività e le loro passioni.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button